L’italiana ISCLEANAIR entra nell’acceleratore di EIT Digital: una partnership all’insegna dell’attenzione per l’ambiente e per il miglioramento dei servizi al cittadino // EIT Digital

L’italiana ISCLEANAIR entra nell’acceleratore di EIT Digital: una partnership all’insegna dell’attenzione per l’ambiente e per il miglioramento dei servizi al cittadino

L’italiana ISCLEANAIR entra nell’acceleratore di EIT Digital: una partnership all’insegna dell’attenzione per l’ambiente e per il miglioramento dei servizi al cittadino

APA (Air Pollution Abatement)

APA (Air Pollution Abatement)

Un nuovo protagonista dell’innovazione entra a far parte dell’universo di EIT Digital. L’organizzazione europea leader nel campo della trasformazione digitale annuncia l’ingresso nel suo acceleratore di impresa di ISCLEANAIR, scaleup italiana altamente innovativa avviata nel 2016 dal gruppo Is TECH, dopo oltre 7 anni di ricerca e sperimentazioni e 5 anni di lavoro sul campo.

Una partnership all’insegna dell’attenzione per l’ambiente e per la fornitura di servizi multimediali ad alto valore aggiunto per amministrazioni pubbliche, aziende e cittadini.

ISCLEANAIR, che ha due sedi, a Rovereto e Roma, ha infatti sviluppato una tecnologia coperta da diversi brevetti che agisce a livello del suolo per l’abbattimento degli inquinanti in ambito industriale e produttivo e nelle aree di tipo urbano.

I suoi dispositivi APA (Air Pollution Abatement) si caratterizzano, oltre che per l’efficacia della loro azione – possono abbattere fino al 99,7% di agenti inquinanti in ambito indoor e fino al 90% in outdoor - per i limitati costi di installazione, gestione e manutenzione.

Possono assumere varie forme: ad esempio quelle di totem o pannelli da collocare in ospedali, scuole, stazioni ferroviarie o aree di sosta e ristoro e, grazie alla possibilità di connettersi in rete, erogare contenuti informativi o pubblicitari, fungere da hotspot per l’accesso a Internet, da centraline per il rilevamento di dati ambientali o da stazioni di videosorveglianza.

Gli APA sono già stati sperimentati in vari contesti urbani. Una delle applicazioni più interessanti è stata quella che ha riguardato la purificazione dell’aria in due ambiti significativi dell’aeroporto di Ciampino – due linee di smistamento bagagli e l’area successiva ai controlli per l’accesso ai gate di partenza.

In quel caso, l'efficacia di abbattimento delle polveri sospese (PM) nell'area di smistamento bagagli ha raggiunto il 50% circa già dopo 10 giorni di funzionamento, mentre nell'area del gate ha superato il 60% dopo circa 40 giorni d’attività.

Per la distribuzione commerciale della tecnologia APA nelle industrie e nelle città italiane, ISCLEANAIR ha siglato, in particolare, un accordo col gruppo TIM/Olivetti. L’azienda, oltre che dell’EIT Digital Accelerator, entrerà a far parte della Digital Cities Action Line, l’area di attività di EIT Digital ideata per l’introduzione sul mercato di soluzioni che, facendo leva sulle tecnologie ICT, possano migliorare le condizioni di vita dei cittadini.

“Siamo molto soddisfatti di accogliere ISCLEANAIR nel nostro ecosistema – afferma il direttore del nodo italiano di EIT Digital, Roberto Saracco - il loro utilizzo intelligente e flessibile di IoT (Internet Of Things) permette di diminuire l’inquinamento da particolati, di diminuire i costi di gestione e allo stesso tempo fornisce dati di monitoraggio della qualità dell’aria, consentendo interventi mirati ed efficaci. L’ICT si dimostra, anche in questo settore una leva fondamentale per affrontare quelli che sono i grandi problemi della salute e dell’inquinamento. Con la nostra rete europea e la nostra base in Silicon Valley possiamo aiutare ISCLEANAIR nello sviluppo del mercato”.

“L’ingresso nel programma di accelerazione di EIT Digital rappresenta per noi una straordinaria opportunità di crescita, anche sui mercati internazionali” - dichiara Giuseppe Spanto, amministratore delegato di ISCLEANAIR – “L’iniziativa, che ha un impatto rivoluzionario dal punto di vista ambientale, sociale e digitale, è perfetta per la grande mission dell’Istituto. Siamo convinti che il lavoro congiunto di esperti di mercato e business developer, anche in termini di cross-innovation, porterà a grandi soddisfazioni”.

Autore - Federico Guerrini

© 2010-2018 EIT Digital IVZW. All rights reserved. Legal notice. Privacy Policy.